Progetto Move-In Brescia: come rimettere in circolazione le auto soggette al blocco.

Come funziona il progetto Move-In e quali sono i passaggi per installare la scatola nera (Black Box).

Il progetto Move-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti), promosso dalla regione Lombardia, consiste nel permettere la circolazione dei veicoli maggiormente inquinanti.

La condizione è di non oltrepassare le soglie di limitazione chilometrica stabilite nel progetto.

Le aree interessate alla limitazione sono divise in Area 1 e Area 2. 

Più avanti, nell’ articolo, sono segnalati i comuni interessati per la provincia di Brescia.

I chilometri percorsi in ogni area sono misurati e monitorati da un’apposita scatola nera chiamata black box.

Il proprietario del veicolo può controllare, attraverso l’applicazione del fornitore della scatola nera , quanti sono i chilometri che restano a disposizione per circolare con la vettura.

Se la soglia viene superata, non si ha più la possibilità di utilizzare l’auto nelle aree soggette a limitazione.

Diversamente, se si decide di proseguire lo stesso con l’utilizzo, è prevista una sanzione che varia da 75,00€ a 450,00€ (art. 27 della legge regionale n. 24/2006).

I chilometri vengono “riaccreditati” ogni anno, al momento del rinnovo del servizio di monitoraggio.

Non c’è la possibilità di ottenere chilometri aggiuntivi rispetto a quelli concessi ma, per chi ha uno stile di guida “ecologico”, vengono attribuiti dei “bonus” chilometrici.

Questi comportamenti virtuosi, che aumentano il chilometraggio annuale a disponibile per l’utilizzo della vettura, sono:

  • distanza percorsa su tratti extraurbani;
  • velocità su tratti autostradali compresa tra 70 e 110 km/h;
  • stile di guida ecologico (le accelerazioni non devono essere superiori a 2‎m‎/s²).

E’ possibile approfondire il discorso chilometri aggiuntivi all’indirizzo https://www.movein.regione.lombardia.it/movein/#/cms/move-in.

Come funziona il progetto Move-In per le auto troppo inquinanti, con divieto alla circolazione?

Attualmente, per i veicoli considerati più inquinanti, viene applicato il divieto di circolazione in determinati periodi. 

L’utilizzo della vettura è permesso solo:

  • durante le giornate di sabato, domenica e festivi;
  • nelle ore notturne dalle 19:30 alle 7:30 di mattina.

Col progetto Move-In, attivo dall’1 ottobre 2019,  si ha la possibilità di circolare liberamente, a patto di  installare una scatola nera ( Black Box) che ha la funzione di misurare i chilometri percorsi e le aree che vengono attraversate. 

Chi può aderire a Move-In?

La richiesta di installazione della scatola nera è possibile per le tipologie di veicoli che sono soggetti a limitazione, ovvero:

alimentazione Benzina

  • solo Euro 0

alimentazione Diesel

  • Euro 0
  • Euro 1
  • Euro 2
  • Euro 3

La richiesta del servizio può essere fatta sia da persone fisiche che da aziende (con firma del  rappresentante legale).

Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3, Benzina e Diesel. Quanti chilometri ho a disposizione?

In base alla classe ambientale della vettura sono previste diverse soglie chilometriche annuali, che puoi trovare riassunte nella tabella di seguito.

Se con conosci la classe ambientale della tua vettura puoi fare riferimento all’articolo Euro e Classe Ambientale (Categoria Euro) della tua auto: come e dove verificarli.
Come già anticipato, se il “bonus” annuale dei chilometri viene esaurito, non è più possibile utilizzare la vettura; si dovrà attendere il rinnovo, ed il “riaccredito” dei km, per i 12 mesi successivi.
Una sorta di ricarica del cellulare.
Nella tabella seguente c’è un riepilogo delle soglie chilometriche annuali, in base al tipo di veicolo. 

Sotto alla tabella c’è la spiegazione di:

  • aree interessate alla limitazione;
  • sigle per le categorie di veicolo.

In particolare, nella tabella, ho evidenziato la categoria M1 M2 in quanto, come officina,  seguiamo in particolare questa tipologia di veicoli.

Classificazione categorie veicoli

Le categorie sono definite dall’articolo n. 47 del D. Lgs n. 285 del 30/04/1992 che classifica in:

  • categoria M1: veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente;
  • categoria M2: veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima non superiore a 5 t;
  • categoria N1: veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima non superiore a 3,5 t;
  • categoria N2: veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t;
  • categoria M3: veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima superiore a 5 t;
  • categoria N3: veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima superiore a 12 t;

Aree soggette a limitazione per la provincia di Brescia

Le aree soggette a limitazione, come si può vedere dalla tabella si dividono in due fasce.

Area 1 (20 comuni bresciani)

  • Borgosatollo
  • Botticino
  • Bovezzo
  • Brescia
  • Castel Mella
  • Castenedolo
  • Cellatica
  • Collebeato
  • Concesio
  • Flero
  • Gardone Valtrompia
  • Gussago
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Nave
  • Rezzato
  • Roncadelle
  • San Zeno Naviglio
  • Sarezzo
  • Villa Carcina

E’ scaricabile online l’elenco completo dei comuni in Area 1 per la regione Lombardia.

Area 2 (29 comuni bresciani)

  • Bedizzole
  • Calcinato
  • Calvagese della Riviera
  • Castegnato
  • Cazzago San Martino
  • Chiari
  • Coccaglio
  • Cologne
  • Desenzano del Garda
  • Erbusco
  • Gavardo
  • Lonato
  • Mazzano
  • Muscoline
  • Nuvolento
  • Nuvolera
  • Ospitaletto
  • Paitone
  • Palazzolo sull’Oglio
  • Passirano
  • Polpenazze Del Garda
  • Pontoglio
  • Prevalle
  • Puegnago Sul Garda
  • Roe’ Volciano
  • Rovato
  • Soiano Del Lago
  • Urago D’Oglio
  • Villanuova Sul Clisi

Anche in questo caso è scaricabile online l’elenco completo dei comuni in Area 2 per la regione Lombardia.

Come richiedere la scatola nera (Black Box)

Per procedere con l’attivazione del servizio Move In è necessario registrarsi sul sito della Regione Lombardia all’indirizzo https://www.movein.regione.lombardia.it/movein.

Dal sito, l’accesso, può essere effettuato solo in due modi:

Una volta registrati è possibile inserire sul portale i dati del veicolo e quelli anagrafici del proprietario.

A questo punto viene fatta la scelta  del TSP (il fornitore del servizio della scatola nera) tra quelli che risultano accreditati dalla Regione Lombardia e si può procedere con la stipula del contratto, che ha come durata 12 mesi.

Successivamente si può rinnovare l’adesione di anno in anno.

Al momento attuale i fornitori (TSP) accreditati sono 4:

Si può comunque approfondire e consultare la lista aggiornata dei fornitori del servizio black box sul sito https://www.movein.regione.lombardia.it/movein/#/cms/fornitori-servizio

Vale la pena aderire al progetto?

La percorrenza media annuale delle vetture, in Italia, è di circa 15.000 km e risulta quindi difficile pensare di sfruttare questa opportunità per un utilizzo “normale”  dell’auto.

Ovviamente questo vale per chi percorre la maggior parte dei chilometri in zone soggette a limitazione della circolazione. 

Il discorso decade se l’utilizzo del veicolo è fuori dalle località con divieto.

La scatola nera, infatti, serve a leggere “solo” quanta strada viene percorsa nelle aree 1 e 2. 

Per esempio se, per motivi di lavoro, si ha la necessità di andare giornalmente in centro a Brescia risulta difficile sfruttare l’installazione della scatola nera perché molto probabilmente si sforerà la soglia di km disponibili.

Al contrario, una persona che ha una percorrenza annua inferiore alla media, e che non abita in città (o non ha passaggi frequenti nelle aree interessate), è una soluzione che può rivelarsi utile per non avere l’obbligo di sostituire la vettura.

A quali costi si va in contro con l’adesione a Move-In?

I costi massimi previsti per l’adesione al servizio sono:

  • 30,00€ (Installazione dispositivo)

Il costo per l’installazione della scatola nera (black box). 

Questo importo è una “tantum” iniziale, che viene richiesta solo per l’avviamento del servizio.

Se si dispone già di una scatola nera (solitamente fornita dall’assicurazione), si può fare richiesta per verificare la compatibilità col servizio Move-In al fornitore del dispositivo. 

In questo caso, il costo iniziale, viene azzerato.

  • 20,00€ (Servizio annuale di monitoraggio)

Importo da pagare annualmente per la fornitura del servizio.

Ricapitolando, se non si dispone di una scatola nera compatibile, il primo anno si spendono 50,00€ e successivamente, ogni 12 mesi, 20,00€ per il rinnovo.

Diversamente ci sarà solo la quota di 20,00€ per sfruttare il servizio.

L’articolo è un concentrato del progetto ed in particolare per le vetture che circolano a Brescia. 

Per approfondire ulteriormente c’è la sezione “Domande Frequenti” accessibile dal sito della Regione Lombardia.

Leave a comment